Home » storie »

Artisti stranieri a Roma: Jaber, pittore, Iraq

 


Jaber è un artista iracheno che vive a Roma da 40 anni.

Impegnato nella ricerca sulla nuova pittura, nella sua carriera artistica ha realizzato mostre in Europa e nel mondo arabo.

E’ arrivato a Roma nel ‘72, per fuggire alla repressione contro gli oppositori del regime e gli intellettuali in Iraq. Non conosce la sua vera età perché quando era bambino nel suo villaggio le nuove nascite venivano registrate solo ogni tanto. La data di nascita di Jaber e dei suoi fratelli è una per tutti: il 1° luglio. Per stabilire l’anno si seguì il criterio dell’altezza: vennero messi tutti in fila, il più alto divenne il maggiore e il più basso il minore.

Jaber dice: “Io non festeggio mai il mio compleanno e non m’importa”.

“Roma per me è sempre stata fonte d’ispirazione per la sua bellezza e l’arte. In quegli anni mi affascinò anche la situazione politica, era piena di passione e travolgente, così decisi di restare anche perché in Iraq c’era Saddam e non avevo voglia di tornare. Frequentai i corsi di scultura di Emilio Greco e quelli di pittura di Franco Gentilini all’Accademia di via Ripetta a Roma. I primi anni mi guadagnavo da vivere facendo ritratti a Piazza Navona.

Amo questa città, la sua storia, le relazioni, il cibo, però trovo che ultimamente sia dispersiva, svuotata, mi manca tanto la Roma dei caffè e della strada, quel romanticismo che aveva un tempo”.


Artisti stranieri a Roma:

Artisti stranieri a Roma

Foto: Flavia Fasano

 







 
 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

 
 

Leave a Comment