Home » Cowork »

CoWork Re Federico: lavorare insieme a Palermo

 

Cowork Re Federico a Palermo non è solamente uno spazio di lavoro condiviso ma un progetto di comunità creativa e laboratorio di pratiche di economia partecipativa.

Il progetto è stato ideato e fortemente voluto da CLAC – Centro Laboratorio Arti Contemporanee, impresa culturale impegnata dal 2003 a Palermo in progettazione e produzione culturale, sperimentazione di pratiche di innovazione sociale, sostegno allo start up di imprese culturali e sociali e membro attivo di diverse realtà di cittadinanza attiva.

CLAC ha sempre lavorato creando relazioni e ora questa esperienza di connessione tra pratiche, tra persone e tra idee sarà messa in condivisione con i coworkers di Re Federico per scambiare competenze, relazioni, pensare e fare.

Essere un coworker di Re Federico significa entrare a far parte di una comunità, moltiplicare le possibilità creative, affrontare le patologie del lavoro contemporaneo condividendo problematiche e soluzioni.

Chi partecipa a Re Federico coworking entra a far parte di una rete di lavoratori indipendenti che si scambiano opportunità di lavoro, competenze, contatti, attrezzature e servizi per migliorare le condizioni di lavoro, risparmiare e crescere professionalmente.

Il coworking è una scelta di investimento professionale quindi, ma è anche una scelta etica e di benessere individuale e i due aspetti sono, nei lavori dei free-lance, spesso interconnessi. Facciamo lavori che non facilitano l’aggregazione perché il precariato tende a rendere individualisti e spaventati e invece noi crediamo che sia sano tenere la vita privata separata da quella professionale e che uno spazio di lavoro bello e comodo faccia certamente lavorare meglio, soprattutto se condiviso con altri professionisti con cui scambiare opinioni e progetti.

Il fascino di un palazzo liberty, luminoso, con cortile interno, tetti alti e pavimenti d’epoca. Siamo a Palermo in via Re Federico, al terzo piano, a due passi dal Teatro Massimo.

Le postazioni lavoro sono divise in comodi e luminosi ambienti e progettate per avere il proprio spazio di creazione/concentrazione individuale pur permettendo, quando utile, la comunicazione con gli altri coworkers nella stessa stanza.
Gli spazi in comune offrono tutti i servizi necessari alla pratica del lavoro (archivio, fotocopiatrice, fax, stampanti, attrezzature multimediali, attrezzature per conferenze, impianto di videoproiezione). La zona comune si completa con la stanza dedicata alle riunioni e alle ideazioni, la cucina attrezzata, la zone relax e la terrazza.

Re Federico è una comunità che si articola in cerchi concentrici: al centro CLAC con i Coworkers e intorno altri lavoratori indipendenti, associazioni e imprese culturali e sociali che utilizzano gli spazi comuni per eventi, iniziative, workshop, gruppi d’acquisto.

Le attività di Re Federico sono molteplici e riguardano bisogni e campi di interesse comuni a chi fa parte della comunità…

Moltiplicare, attraverso le relazioni costruite nel coworking, le occasioni di lavoro, la partecipazione ad eventi, la partecipazione a bandi e gare, la co-creazione, il fund raising. Per questo Re Federico organizza iniziative ed attività per facilitare l’incontro tra professionisti e tra creativi e investitori e facilita la consulenza in materia fiscale, diritto del lavoro, marketing e progettazione.

Il lavoro indipendente necessita un’attitudine all’aggiornamento e al rinnovamento continuo delle proprie conoscenze, curiosità e voglia di sperimentare. In Sicilia non è sempre facile tenere viva questa predisposizione. Re Federico ospita workshop, seminari, pratiche di auto-formazione e confronto per assorbire e condividere elementi sempre nuovi di conoscenza perché “la competenza è essa stessa in gran parte una questione di tipo relazionale, di modalità di comportamento verso terzi” (Bologna-Banfi 2011)

Re Federico sperimenta pratiche di economia partecipativa per etica e per risparmio. Re Federico non spreca ma ricicla, organizza un gruppo d’acquisto di prodotti bio e baratti, condivide le cose e scambia il saper fare. Il benessere del corpo è assicurato da attività di cura di sé, massaggi, rilassamento.

La cultura costruisce possibilità, aumenta le potenzialità di una città, migliora la qualità della vita. Re Federico ospita iniziative culturali e artistiche, non per passatempo, ma per contribuire a un modello di sviluppo che mette al centro creatività e innovazione, per avere di nuovo comunità di persone informate e consapevoli

 







 
 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

 
 

Leave a Comment