L’appello del Quinto Stato: se chi ci governa non sa immaginare il futuro, proveremo a farlo noi

 

Appello contro il ddl Fornero e per una nuova idea di lavoro e welfare.

Siamo lavoratrici e lavoratori della conoscenza, dello spettacolo, della cultura e della comunicazione, della formazione e della ricerca, autonomi e precari del terziario avanzato. Lavoriamo con la partita IVA, i contratti di collaborazione, in regime di diritto d’autore, con le borse di studio, nelle forme della microimpresa e dell’economia collaborativa. Siamo cervelli in lotta, non in fuga, ovunque ci troviamo. Ci occupiamo di cura della persona, della tutela del patrimonio artistico. Ogni giorno produciamo beni comuni intangibili e necessari: intelligenza, relazioni, benessere sociale.

Siamo il grande assente nel dibattito sulla riforma del mercato del lavoro, tutto concentrato sullo strumentale dibattito sull’articolo 18. Questa riforma sta facendo passare, in sordina, la decisione di aumentare l’aliquota previdenziale per le partite IVA di 6 punti, dal 27 al 33%. Una scelta gravissima, che inciderà sulla vita delle lavoratrici e dei lavoratori iscritti alla gestione separata INPS. Già dal prossimo settembre almeno un milione e trecentomila persone vedranno il proprio reddito nuovamente tagliato, senza alcuna speranza di percepire in futuro una pensione dignitosa.

Ecco l’anomalia scandalosa del mondo del lavoro italiano: dove di fatto, a chi non ha un contratto da dipendente a tempo indeterminato, non viene riconosciuta piena cittadinanza costituzionale. In questo stato di discriminazione vivono almeno altri quattro milioni di persone la cui condizione di precarietà, tanto nella pubblica amministrazione quanto nel privato, non viene affrontata dal ddl in discussione in Parlamento se non mediante un contratto di apprendistato valido fino ai 29 anni di età. Ossia con una misura che da una parte complica il panorama delle forme contrattuali atipiche – già oggi 46! – dall’altra tenta di occultare una realtà ineludibile: nei prossimi vent’anni la nostra società sarà sempre più fondata sul lavoro indipendente.

Invece di tutelare un terzo della forza lavoro attiva in Italia, oggi si preferisce trattare sei milioni di persone a mo’ di bancomat per tenere in vita un sistema fallimentare. Si continua a non prendere in considerazione la possibilità di un reddito di cittadinanza, una delle forme di welfare in grado di contrastare l’enorme processo di esclusione sociale in corso. L’Italia resta l’unico Paese europeo, insieme alla Grecia, a non garantire protezioni sociali per tutti i lavoratori. La “nuova” assicurazione sociale (ASPI) non è che il vecchio sussidio di disoccupazione, praticamente inaccessibile a chi svolge un’attività indipendente.

Non vogliamo restare i paria di questa società e riteniamo fondamentale fermare, e ridiscutere radicalmente, le misure contenute nel ddl del Ministro Fornero. Perché oggi è in gioco molto più di una legge: si tratta – è impossibile non vederlo – del futuro del nostro Paese e della nostra civiltà. Per questo sentiamo la necessità di creare una coalizione del lavoro indipendente e precarizzato, tra chi è a rischio di povertà e le persone alla permanente ricerca di occupazione. Questo è il momento di promuovere, oltre i confini delle singole categorie, la consapevolezza di un obiettivo comune: creare il diritto effettivo e universale di cittadinanza e un dovere di solidarietà sociale.

Accanto alla regolazione dei rapporti contrattuali, qualsiasi riforma deve prevedere la tutela di tutte le persone nel cosiddetto “mercato” del lavoro. È necessario riconoscere nuovi diritti sociali fondamentali per le lavoratrici e i lavoratori autonomi in maternità o paternità, in malattia, nella transizione tra impieghi; diritti che garantiscano una retribuzione adeguata «e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa», com’è sancito dall’art. 36 della Costituzione.

Ciò impone scelte coraggiose nelle politiche economiche, sociali e culturali, improntate alla democrazia e alla trasparenza, al rispetto della vita e della dignità di tutti i cittadini e di tutte le persone che vivono e lavorano nel nostro Paese. Richiede una visione generale della società, una visione di cui avvertiamo drammaticamente l’assenza.

Invitiamo tutte le associazioni di categoria, le reti e i movimenti, oltre a tutti i singoli interessati, a sottoscrivere questo appello e a partecipare alla nostra campagna di mobilitazione, che avrà inizio con un’assemblea nazionale il prossimo 5 maggio alla Città dell’Altra Economia di Roma.

Se chi ci governa non sa immaginare il futuro, proveremo a farlo noi.

Scarica appello e poster [PDF 100kb]

Per aderire scrivi a posta@ilquintostato.org oppure compila:


  • Verification

    Primi firmatari

    Amate l’architettura – movimento per l’architettura contemporanea
    Asilo della conoscenza e della creatività (Napoli)
    Acta – Associazione Consulenti del Terziario Avanzato
    Aiap – Associazione design della comunicazione visiva
    Ana – Associazione Nazionale Archeologi
    La Balena – collettivo di lavoratori dello spettacolo e dell’immateriale (Napoli)
    Cantieri che vogliamo (Palermo)
    Centro Laboratorio Arti Contemporanee – CLAC (Palermo)
    Consorzio Città dell’Altraeconomia 2.0 (Roma)
    Coordinamento Cultura Bene Comune (Roma)
    Errori di stampa – coordinamento giornalisti precari di Roma
    Diversamente Occupate (Roma)
    Generazione TQ
    Iva sei partita – architetti e ingegneri in viaggio con Iva
    Laboratorio Zeta (Palermo)
    La ragione del restauro
    Lavoratori dell’arte (Milano)
    Lavoro culturale
    PrecarieMenti
    Il Quinto Stato
    Rete redattori Precari
    Rete della conoscenza
    Sale Docks – spazio indipendente per le arti visive e sceniche (Venezia)
    Scrittori Precari
    Strade – Sindacato dei traduttori editoriali
    Teatro Coppola – Teatro dei cittadini (Catania)
    Teatro Garibaldi Occupato (Palermo)
    Teatro del Lido Occupato (Roma)
    Teatro Valle Occupato (Roma)

    Adesioni soggetti collettivi

    Arci
    Università Bene Comune
    AI-Associazione Illustratori
    Tilt
    Fed.It.Art. (Federazione Italiana Artisti)
    perUnaltracittà – lista di cittadinanza (Firenze)
    AIPI, Associazione Italiana Progettisti d’Interni
    Il cerchio azzurro
    Teatro La Baracca di Prato
    404: file not found
    Studio Zud (Napoli)
    I Teatri della Resistenza, Vecchiano (PI)
    Assemblea Permanente sulle Arti della Scena
    Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea
    SpazioTeatro Reggio Calabria
    7th Art International Agency srl
    Associazione Culturale Babele
    A. C. Levante International Film Festival
    Associazione Culturale “Cultura Futura”
    CRT scenamadre Centro Ricerche Teatrali per la Creazione Innovazione e Società (Roma)
    Collettivokassel – sguardi altrove
    associazione culturale Informadarte (Roma)
    Studio28 TV, web TV (Milano)
    L’Orbita S.n.c.
    www.knowledgeworkers.it
    Camera del Lavoro di Francavilla Fontana
    C.Re.S.Co – Coordinamento delle Realtà della Scena del Contemporaneo
    Margine operativo
    Re:fusi – coordinamento giornalisti veneti precari, atipici e freelance
    sottoPRESSione, rete nazionale dei coordinamenti dei giornalisti precari, freelance, atipici
    4cantoni
    SofiaRoney Laboratorio Filosofico
    ALTA – Associazione Laboratorio di TransArchitettura
    Network Precario
    ASS.NE GRUPPO DANZA OGGI (Roma)
    NicoNote Dream Action – gruppo di arte performativa (Rimini)
    Rete dei lavoratori atipici Rai
    P.o.P. progetto ottobre in poesia
    ex-Q-ex questura occupata (Sassari)
    Ex cinema Palazzo/Sala Vittorio Arrigoni-Roma
    Patrimoniosos
    Gruppo teatrale del disequilibrio
    Associazione culturale Laboratorio Nuova Buonarroti (Firenze)
    Insurgencia-Laboratorio Occupato-Napoli
    Dada- Dipartimento Autogestito dell’Alternativa-Napoli
    Laboratorio Palayana-Napoli

    Collettivo precariaMente (Roma)
    KnowledgeWorkers.it
    Associazione Ya Basta! (Perugia)
    A.P.E.(Auto-poiesi educativa)
    Corrente Alternata (Firenze)
    Saperi Precari
    Tropico del Libro
    Rabbizfilm: etichetta di cinema indipendente
    Associazione di Promozione Sociale ExayRoad
    Associazione ZEMA
    DonneInArte: Donne dello spettacolo e della cultura per…
    Cantiere per pratiche non-affermative
    Associazione XX Maggio
    Reality Shock – Padova
    CIP – Comitato insegnanti precari, Associazione nazionale
    Bin – Italia – Basic Income Network Italia
    Associazione Pubblicamente-Cassino
    Bartleby (Bologna)
    Urban Experience
    Indicinema
    100 autori
    Teatro arte orizzonti inclinati
    SCOSSE – Soluzioni COmunicative Studi Servizi Editoriali – Associazione di Promozione Sociale
    Associazione Forche Caudine
    Consulta del Lavoro Professionale della CGIL
    Cooperativa Culturale Jesina (TeatrOtello)
    A.D.U. Associazione DIfensori di Ufficio
    RETE DANZACONTEMPOLIGURE
    Lab. Omar Moheissi
    FestArte (Roma)
    Se non ora quando?
    Collettivo OPERA_DI_POLVERE
    ANAI Associazione nazionale archivistica italiana – Sezione Piemonte e Valle d’Aosta
    Co.N.P.Ass. Coordinamento Nazionale dei Professori Associati delle università italiane
    Alfabeta2
    Le parole e le cose
    Ass. Cult. Magazzino dei Semi
    Clorofilla Film Festival
    Urge
    Immateriali resistenti
    Fenice news
    Comitato Giovani “Comandante Muro” – A.N.P.I. di Piacenza
    VI Piano – Praticanti e giovani Avvocati
    Associazione H2 – Soluzioni per il mondo che verrà
    CNAP (Confederazione Nazionale Archeologi Professionisti)
    Partito della Rifondazione comunista
    Art Directors Club Italiano
    MASNADA TEATRI – rete aperta tra realtà e soggetti piemontesi
    Comitato Il nostro tempo è adesso
    Compagnia Angiolina Pectoris Teramo
    Musamoi Associazione culturale
    Progetto Sarasvati
    Ass. Cult. Comicout
    A.D.I., Associazione Dottorandi Italiani
    Associazione Culturale Visionaria (Palermo)
    Network Precario
    Genitoriprecari.it
    Rouge spazi pubblici autogestiti
    Osservatorio permanente europeo della lettura
    Ass.ne GDO
    La Wunder
    Ass.ne prom. sociale LuceGrigia
    Le pecore nere
    Teatro delle Moire
    Lance libere
    Officina Patosq

    Adesioni individuali

    Mario Capello, Monica Mazzitelli (scrittrice e filmaker), Sciltian Gastaldi, Bartolomeo Ruggiero (giornalista), Edoardo Tedde (Sassari), Marisa Dal Pan, Stefano Navarrini (grafico e illustratore – Roma), Federica Sesti Ossèo (web editor), Valentina Cuomo, Salvatore Sparavigna (fotografo), Daniela Mangione, Daniela Finizio (scientific writer, project manager), Giuseppe Cutino (regista teatrale – Palermo), Anna Mioni (AC² literary agency – Padova), Chiara Martucci, Chiara Mantegazza (editor freelance), Riccardo Pangallo (autore attore regista – Firenze), Mimmo Mongelli (regista teatrale e cinematografico), Beatrice Buti, Giovanna Vigna (archeologa e libraia – Bologna), Mena Rota (fotografa e psicologa della comunicazione), Riccardo Falcinelli (grafico), Paola Ghirotti (fotografa), Francesca Nucera (Spoleto), Giovanna Fellegara (Castel Maggiore – BO), Roberto Mattei (Graphic Designer), Luna Sanchini (grafica pubblicitaria), Lorenzo Pini, Valentina Faleri (libraia), Simona Camporesi (Editor e correttrice bozze, p.iva – Cesena), Marta Pagano, Giovanna Vigna (archeologa e libraia), Donatella Rimoldi, Valentina Inserra (europrogettista), Luisa Capelli, Tiziana Camerani, Giorgio Vasta, Paolo Passalacqua, Sara Parca, Sara Catalano, Mattia Pellegrini (Associazione Arte in Esilio), Giorgia Di Renzo, Giorgio Baruffi, Maira, Anna Tavella (ricercatrice sc sociali), Vittorio Scullari, Cristina Porcelli, Cristina Zavalloni (musicista), Valentina Rizzi (Generazione Tq), Emiliano Sbaraglia, Gabriella Garofalo, Maila Marasco (storica dell’arte), Gianluca Colantoni, Carola Susani, Marinella Manicardi (attrice), Giorgio Vasta, Maira Forti (bibliotecaria), Vincenzo Damasco, Valeria Merola, Rosaria, Marcello Anselmo (autore radiofonico e scrittore), Laura Corradi (ricercatrice e docente), Giulia Abram, Barbara Annunziata (architetto), Simona Polvani (traduttrice, autrice, critica di teatro e operatrice culturale), Agnese Ambrosi (responsabile amministrativa), Marco Bruno (La Sapienza, Università di Roma), Lidia Massari, Andrea Sirotti, Alessandra Terranova, Simona Grimaudo (consulente audiovisivo), Maria Piccolo, Rita Vannuccini (capogruppo/casting cinematografica), Luca Leuzzi (Ricercatore CNR), Antonio Loreto, Roberta Pellegrino, Mirella Di Biagio, Marta Garimberti, Anna Marzoli, Francesca Scoccia, Alessandro Viti, Leonardo Boscani, Rita Delogu (operatrice culturale), Sandra Querci, Anna Maria Petrosino, Fabio Bonanno, Resurreccion Paola Silvana, Elisabetta Lodoli (regista), Luca Ricci (CapoTrave/Kilowatt Festival – Sansepolcro), Pierangela Raddi (editor), NOW & ZEN, Barbara Sofia Coci, Tiziana Aristarco (regista), Claudio Vedovati, Florinda Fiamma (Rai Educational/Rai Radio3), Stefano Tè (Teatro dei Venti – Modena), Soccorsa Quaranta (Modena), Raffaella Colombo, Leonardo Onida, Francesca Gattoni, Ilaria (giovane attrice e autrice), Sebastiano Bisson (TQ), Chiara Agnello (responsabile sud 100 autori), Sara Fusani, Tommaso Martimucci, Domenico Mazzei, Carlo Antonicelli (Free Lance), Marco Aurelio Moro (p.iva regime dei minimi), Eleonora Forenza, Laura Palazzo, Martino RoGi (ermeneuta), Marco Cetara, Maria Luisa Peraro (infermiera), Michela Di Pippo, Maria Luigia Longo (scrittrice), Luca Zaro, Alessia Zabatino, Serena Ronca, Roberta Spartà, Mariachiara Verrigni, Ornella Costanzo, Francesco Parini, Roberto Pulliero (architetto), Pedica, Elisabetta Aurino, Maria Panetta (Roma), Caterina Campanini, Carla Vannuccini, Lucilla Matarazzo, Carla Casu, Valeria, Raffaello Rossi, Mara Bevilacqua, Daniela Bevilacqua, Andrea Benedetti (studente – Rimini), Mary Ann Di Giorgio, Emanuela Russo, Silvia Russo, Vittorio Biagini (Firenze), Valentina Coccellato, Carla Sommacal (traduttrice freelance), Luigi De Liddo, Cristiana Pari (restauratrice), Lucia Ghidoni, Alessandro Ervas, Daniela Ferrari, Marianna Aquino, Roberto Andriolo, Valentina Zaggia, Eve Blissett (o Alessia Peca, fate vobis!), Giovanni Vaccaro (attore),Andrea Capocci, Francesco Mizzau, Patrizia Capuano, Laura Modestino, Maria Cristina Serra, Sibylle Gassmann, Roberta Vitanza (storica dell’arte), Christian Assante, Aniza Granata, Davide Ferrario, Marina Pugliano, 54 centimetri, Cristina, Maria D’Angelo (archeologa), Maurizio Bekar (giornalista freelance – Trieste), Stefania Boccaleoni, Giuliano Girlando (Blog di GGirlando – Il Fatto Quotidiano), Giuseppina Di Lieto, Carlo Bersani, Elisa Testini, Nicoletta Rinaudo, Denise Silvestri (Rerepre), Romina Peritore, Fabio Carnelli (di Lavoro culturale), Andrea Bagnale (sceneggiatore/operatore culturale per il settore cinema, San Giorgio a Cremano NA), Paolo “Pesce” Nanna (attore comico), Domenica Colonna, Marco, Valeria Pica, Anna Zembrino, Juan Lopez Cano, Luca Caratozzolo, Andrea Canova (Rabbizfilm: etichetta di cinema indipendente), Francesca Battiato, Mimì Pino, Tania Barbieri (Restauratrice Beni Culturali free-lance), Micheldimetrio Vinci, Simona Bagalà, Giulio Bigliardi, Marcello Turci (Associazione Nazionale Archeologi), Cecilia Ficcadenti, Alessandra Bono, Fara Peluso, Gabriella Zonno, Carla Malusardi, Marina Ceccacci, Elena Orlandi (Lo Spazio Bianco), Ambrogio D’Amico, Ale Sordi, Bruna Artisi, Michele Potenza (knowledgeworkers), Luca Perini, Andrea Lucarelli, Matteo Di Gesù (ricercatore), Marco Maggiori (Ferrara), Veronica Giannini, Emiliano Monaco, Cosimo Antonio Ciliberto, Edoardo Favetti, Tamara Dalfiume, Anna Fodale, Claudia Beyer, Franco Ducci, Fabio Franz, Giovanna Zanghelli, Claudio Madella, Bianca Elzenbaumer, Costanza Perrone Da Zara, Mattia Toaldo (ricercatore precario), Simona Tonna, Marida D’Orta, Simone Buttazzi (Übersetzungen und redaktionelle Dienste), Gianni Rossi, Silvia Dori (grafica); Annalisa De Gennaro, Riccardo Triolo, Heiko Caimi, Barbara Gramegna, Carlo Marinelli, Alberto Leotti (Minollo film Srl), Isabella Sassi (fotografia e architettura), Adelaide Coletti, Miriana Ronchetti, Gianmarco de Pieri (artigiano), Raffaella Moretti (traduttrice), Anna Carola Freschi, Giovanni Marasco (Ricercatore precario presso Agenzia Controllo Qualità del Comune di Roma), Emilia Antonucci, Cristina Luisa Coronelli, Carlo Poggi, Beatrice Scoccia, Franco Trevisi (attore), Veronica Siracusano Raffa, Daniela Merella, Annalisa Spadolini, Claudia Illuzzi, Isabella Boari, Davide, Roberta Manzotti, Flora Franchini, Giulia Sagramola (illustratrice), Lorenzo Cavalieri, Silvia Bruzzi, Andrea Severi, Giuseppina Manca di Mores (Associazione Nazionale Archeologi), Carlotta Bassoli (ANA), Walter Grossi (ANA), Maddalena, Tommaso Conti, Cinzia Vuturo, Claudio Jampaglia, Gianluca D’Avino, Marena Micheli, Fausto Pascali, Michele Filippini (assegnista e lavoratore autonomo), Chiara Rizzica (architetto e ricercatrice precaria), Federica Cuneo, Marcella Salvatore, Ornella Masci, Sonia Pippinato, Alessio Macrì, Elisa Cerri, Chiara Giorgetti Prato, Ariana, Beatrice Busi (giornalista e ricercatrice indipendente), Gianfranco Frelli (TeatrOtello), Eleonore Marton, Massimo Sculli, Vittoria Passalacqua, Caterina, Michele, Claudia Cerri, Luca Innodesi, Marilyn Mastrizzi, Marianna Grimaldi, Rossella Crocitto, Federica Raggi, Elena, Maurizio Tirassa (docente universitario), Romana Albini, Dora Barzaghi, Alessandro Guerra, Daniela Voso, Marco Fraddosio, Marcello Madau (archeologo, docente di Beni culturali e ambientali), Patrizia Mastroeni, Piera Pavanello (Rete Danzacontempoligure), Emanuele Clarizio, Gabriele Trapani, Emiliano Di Marco, Luisa Armenia (consulente comunicazione, webmaster, grafica), Elena Fedeli, Alessandra Fraddosio, Giovanna Pietra (archeologa), Valeria Mercadino, Walter Cataldi, Erika Sichera, Alessandra (lavoratrice dello spettacolo), Carlo Maria Miele, Fabio Bianchini (musicista), Patrizia Marrese, Daniela Zedda, Federica Ranzani, Deborah Ilariucci (traduttrice), Martina Mancini, Maria Francesca Mazza (lavoratrice non dipendente della Pubblica Amministrazione), Tonia De Vincenti, Bianca Millan (ventenne che non vuole smettere di sperare), Andrea Califano, Grazia Torsiello, Roberto Filippi, Bernardo Piemonte, Francesca Milo, Giuseppe De Nicolao, Daniela, Luca Murri, Maria Cristina Fenocchi, Francesco Mastronardo, Giulio Stumpo, Antonino Spadaro, Lidia Meardi, Daniela Volpe, Marilena Ponzio, Barbara Marchetti, Monica Palmieri, Barbara Sciamanna, Paola Vecchiato, Eleonora Gallucci, Stefania Trifone, Marina Casali, Flora, Dario Villa, Silvia Di Fazio, Emilio Zucchetti, Lia Courrier, Nicola Meluziis, Silvio Pedota (archeologo e guida turistica), Paolo Allasia, Rosaria, Mattia De Luca (archeologo), Maurizio Sansone, Laura Valera, Carla Corti, Alessia D’Epiro, Flavia (dipendente solidale che crede nei diritti e doveri uguali per tutti), Christiane Berthold, Paola Scalzotto, Gabriella Loisi, Gabriella Broccoli, Gloria Tabacchi, Zsuzsanna Vajdovics, Monica Sansone, Carmen Minieri, Wanda Gallo (archivista libera professionista), Gianluca Garbuglia, Ethel Rizzi (interprete e traduttrice), Martina Dalla Mura, Calogero Massimo Cammalleri (Presidente nazionale Conpass), Maria Natalina Trivisano, Francesca Dantone, Carmela Blandini, Lucia Miazzo, Daniela Visani (attrice), Filippo Tomassetti, Mariela Victoria De Marchi Moyano (traduttrice freelance – SEO multilingue), Fausto Mescolini, Luigi Bosco, Ludovica Gatta, Gianluca Francesco Pirotta, Mario Giunta, Elena Sinibaldi, Antonio Maria Pusceddu, Lara Piffari, Veronica Collalti, Stefano Ciannamea (Pulpstudio – Graphic Design), Vanessa, Davide Dalo, Paolo Henrici de Angelis (architetto), Emanuela Dei, Nicolas Martino (alfabeta2), Lisa Parola, Augusto Cherchi, Barbaro Sartori (educatrice perinatale), Paola Diana Onder, Romano Martini (ricercatore precario), Anastasia (con lavoro dipendente e vittima di mobbing), Tatjana Gorina (traduttrice), Rosaria Lo Russo, Emanuela Abbatecola (ricercatrice), Giuseppe Leonetti, Alessandro (garantito), Beatrice Romano (interprete-traduttrice), Marco Giovenale, Fiammetta Cirilli (Roma), Paola Piras, Claudia Pettinari, Roberta Milanesio, Matteo Tacconi (giornalista freelance), Claudia Molino, Roberta Audenino, Daniele Codebò (Archivista libero professionista), Paola di Fraia, Simona Mogavino, Marilena Lucchini (traduttrice e docente), Emanuele Toscano (blogautore), Blythe Alice Raviola (storica), Chiara Cavallero (archivista), Laura Facchin, Luca Bianco, Chiara De Angelis (operatrice culturale), Silvia Milana, Marina Donato, Paola Irma Lombardi (paleografa), Giulia Cordella, Giulio De Paolis, Giovanna Saroni, Giuseppe Manca, Mattia Morandi, Adolfo Benedetti, Marco Tullio Liuzza, Stefania Taranto, Gianfranco Bocchinfuso, Greca Campus, Nur Al Habash, Elena Zenaro (assegnista di ricerca universitaria – Verona), Elisabetta Ghia, Simonetta Grechi (clorofilla film festival), Laura Riccioli, Marta Di Giulio, Emanuele Pallotta, Fulvio Aquino, Sergio Aghemo, Letizia Camedda (educatrice), Anna Borgi, Silvana, Valentina Cassano (redattrice), Marcello Sannino, Natalia Bertelli (traduttrice), Andrea Marchili, Anna Uttaro, Francesca Nucera, Chiara Battistini, Erica Bonelli (traduttrice AITI), Roberta Agnese, Michael Farrell (traduttore), Roberto Capuzzo, Manuela Congia (traduttrice freelance), Patrizia Licchetta, Olof Norman, Alessia Chiozzi, Manuele, Alessia Bolognesi, Eddi Verso (fotografo, illustratore – Roma),Sandra Paturzo, Andrea Zardi, Marina Senise, Valentina Pistolato, Valeria Viappiani, Sara Michieli, Gaetano Altamura, Simona Scaduto, Giulia Antioco, Paola Pellini, Maurizio Carpani (grafico e architetto), Miriam Pagliaro, Marcella Peluffo (illustratrice), Sabrina (art director), Marco Viale,Tiziana Rinaldi (illustratrice), Slvia Mtta, Chiara Spallino (traduttrice), Silvia Motta, Angela Bornia, Susanna Riva (archeologa), Francesca Musci, Domenico Tricarico (esperto diagnosta dei beni culturali), Concetta Damiani, Alessia Di Bitonto, Luisa Tuttolomondo, Sonia M.L. Possentini (illustratrice e docente), Rosita Giammellaro, Andrea Rossetto (fumettista, illustratore), Tommaso oliva, Maria Valeria Caredda, Gabriella Spagnoletti (traduttrice freelance), Ilaria Falorsi (illustratrice), Barbara Imbergamo (Firenze), Laura Berna, Chiara Varotto (illustratrice/graphic designer), Rosa Puglisi, Fabio Maurizio Anzani, Marco Zaini, Chiara Felici, Laura Tonicello, Rossella Assante del Leccese (Roma), Antonella Bandoli, Diletta Menghinello, Vilfred Moneta, Stefano Valtorta, Lisa Bettenstaedt, Alessandra Gissi, Cristiano Luciani, Moreno Chiacchiera (illustratore), Silvia Renda, Fabio Ferri (Art Directors Club Italiano), Andrea Capuzzo, Mercedes Auteri (storica dell’arte e museologa), Calogero Lo Piccolo, Laura Bruno, Gaia de Zambiasi (traduttrice freelance), Maurizio campanelli, Francesca Colaiori, Manuela Dal Castello, Mauro Rossi, Gabriele Parpaiola, Franco Tempesta (paleo-illustrator), Carolina Ricciulli, Alessandro Grazioli, Alessia Piemonte, Trigliozzino design (illustrazioni e grafica), Claudia Benassi, Enrica Torti (traduttrice e interprete), Alessandra Timarco (precaria, pendolare), Alessandra Chiarlo (Associazione Illustratori), Alberto Sparaciari (illustrazioni, elaborazioni digitali), Gianni Severino, Sergio Masha, Carolina Cloos (grafica), Giovanni Angeretti, Simona Sciamanna, Marco Guariglia, Giulia Girardello, Anna Voltaggio, Nadia Vigano’ (illustratrice), Massimo Porcedda (grafico), Giuseppe Rossi Progettazione grafica, Alessia Buffolo, Rosetta, Gianni De Conno (illustratore), Monia, Loredana, Roberto Baio, Calogero Lo Piccolo, Calogero Manno, Luca Galantucci, Daniele Passeri, Barbara Vallesi Cardillo, Vittoria Iacoveòòa, Assia Petricelli, Giada Vattano, Luca Marzulli, Marcello Costa, Simone Zappaterreno, Maria Luisa Bigai, Silvana Lopez, Claudio Tancini, Velia Papa (inteatro), Luca Colocucci (autore tv), Maria Cristina Costa (illustratrice e color designer), Mario Bianco, Mario Ciardulli (interaction and media design), Mario Ciardulli, Pietro Grandi, Luca, Andrea Baggio, Lilli Bacci (interior stylist e giornalista freelance), Michela Calledda, Raika, Simone Ramaccini, Silvia Barbieri, Elisabetta Confaloni, Enrico Martino (giornalista freelance), Elisa Latini, Jacopo Marcolini, Antonia Blasi, Antonella Pietta, Gerardo Di Muri (libero professionista), Alessandra Ciarico (archeologa), Paolo Rotoni (Project manager progetti europei di cooperazione -Ancona-), Ezio Bartocci (ricercatore che fattura solo royalties dai brevetti), Fuori dal gregge, Nadia Catozzi, Michela Petoletti, Katia Donato (grafica pubblicitaria), Mario Rossi, Alberto Morelli (ricercatore), Ana Lourdes de Hériz, Giacomo Sanna, Valentina Vittori, Maurizia D’Amore, Marco Andrello, Anne Bruant, Sarina Cavallaro, Sabrina Vallesi Cardillo, Iris Mascaro, Giuseppe Maruozzo (Monaco di Baviera), Sara Meloni, Roberto Galasso (freelance web designer), Edoardo Morino, Maddalena Tiburzio, Mario Della Rocca, Luciana Andreani, Marco Liedl, Manuela Parisotto (traduttrice, interprete, insegnante di lingue), Axelle Jatosti, Gabriella Bellini, Sarah Mazzetti, Anna Deflorian, Marzia Michelizza, Corrado Besa, Annarita Gallo, Gloria Masuzzi, Daniela, Laura Lanzeni, Free Ekanayaka, Arianna Bonazzi, Antonella, Simona Davoli (donne e informazione), Stefania, Mario Rossi (lavoratore dell’audiovisivo – troupe), Giulia Velotti, Giuliana Giorgi, Paola Manfredini, Deborah De Bernardi, Giulia, Evelina Santangelo, Stefano Moser, Massimiliano Di Carlo, Roslmair Stefan, Filomena Ranaldo, Irene Alesini, Patrizia Salvatori, Eduardo Di Trapani (Cooperativa Silene), chiara Fiore, Stefania Cinquini, Cristina Luisa Coronelli, Antonia Mazzantini, Giovanni Capotorto, Francesco Mazzenga, Gianluca De Petris, JJ Aru, Antonello Turchetti, Maria Giusy Parisi, Giada Vattano, Mariangela Priarolo (docente a contratto di Scienza e filosofia in età moderna e contemporanea all’Università di Siena, insegnante precaria di Storia e filosofia – Pisa), Maria Cecilia Averame, Arianna Azzolina (naturopata), Roxana Giselle Saavedra, Caterina Testa, Roberta Rizzato (libera professionista nel settore dei Beni Culturali – catalogazione, ricerca bibliografica e d’archivio, editoria d’arte, ecc.), Silvia Rizzato (partita IVA- beni culturali), Claudia de Vargas Macciucca, Elena Abate (fa teatro nelle scuole a Milano), Andrea Cereda, Patrizia Fasani, Angela Maria Cotella, Massimo Ortelio, Ilaria Morelli, Laura Tegliai (gruppo danza oggi), Nicola Evans, Federica Di Maio, Arianna Maioli, Eugenio Canton, Matteo Cavalleri, Beatrice Romano, Chiara Peretti

     

     







    L’appello del Quinto Stato: se chi ci governa non sa immaginare il futuro, proveremo a farlo noi  

    Related Posts

    • No Related Posts


     
     

    4 Comments

    1. [...] Qui l’appello. Be Sociable, Share! Tweet Puoi seguire gli aggiornamenti di questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo [...]

    2. [...] reddito nuovamente tagliato, senza alcuna speranza di percepire in futuro una pensione dignitosa. continua a leggere qui Segnala presso: 0 [...]

    3. [...] il testo originario dell’appello, qui CondividiCondivisioneFacebookStampaEmailStumbleUponDiggTwitterLike this:LikeBe the first to like [...]

    4. ANDREA SAMPAOLO scrive:

      MAI STARE FERMI O REPRIMERE CIO’ CHE SIAMO …..

    5. [...] per invitarvi tutti a leggere e a sottoscrivere l’appello. Urban Experience l’ha fatto. E anche [...]

    6. [...] che si terrà il 5 maggio alle 9.30 a Roma. Nel frattempo chi volesse può aderire all’appello. Lo slogan? “Se chi ci governa non sa immaginare il futuro, proveremo a farlo noi.” Buon Non [...]

    7. [...] sottoscrivi l’Appello contro il ddl Fornero e per una nuova idea di lavoro e welfare e [...]

    8. [...] sottoscrivi l’Appello contro il ddl Fornero e per una nuova idea di lavoro e welfare e [...]

    9. [...] nazionale alla Città dell’Altra Economia di Roma, minacciata di sgombero dal sindaco Alemanno.vai all’ appello “se chi ci governa non sa immaginare il futuro, proveremo a farlo noi“ 0in NewsCalendario Assemblee, città dell'altra economia, lavoratori della conoscenza, [...]

    10. POWER TO THE PEOPLE.

      A.S.A.P…

      (please).

    11. [...] comuni intangibili e necessari: intelligenza, relazioni, benessere sociale”.In questo appello chiedono una cosa semplice, sulla quale non si può non essere d’accordo: che dal disegno di legge Fornero si elimini [...]

    12. [...] questo appello chiedono una cosa semplice, sulla quale non si può non essere d’accordo: che dal disegno di legge Fornero si elimini [...]

    13. [...] le proposte del Quinto Stato. E qui il l’appello “Se chi ci governa non sa immaginare il futuro, proveremo a farlo [...]

    14. [...] Sostengono un progetto comune e lo scorso 5 maggio si sono riuniti a Roma con l’idea che “Se chi ci governa non sa immaginare il futuro, proveremo a farlo noi“. Hanno un manifesto, molti slogan, una grande forza. E prima di tutto sanno [...]

    15. [...] collettivi di cui condividiamo non solo problemi e preoccupazioni, ma anche valori e obiettivi.http://www.ilquintostato.it/tv-commons/appello-del-quinto-stato/ ed ecco anche l’editoriale, sempre in tema, sul sito della casa editrice (mi scuso con [...]

    16. [...] guarda con interesse e partecipazione al laboratorio del Quinto Stato, preziosa opportunità di confronto con persone e soggetti collettivi di cui condividiamo non solo [...]

    17. [...] il dialogo tra e con le 102 associazioni e le oltre mille persone che hanno aderito all’appello “Se chi ci governa non sa immaginare il futuro, proveremo a farlo noi” e le persone che hanno partecipato all’assemblea del 5 maggio presso la città dell’altra [...]

     
     

    Leave a Comment